Inter in ritiro, Aggiornamenti LIVE da Riscone di Brunico


Inter in ritiro, Aggiornamenti LIVE da Riscone di Brunico

Share

Inter in ritiro, Aggiornamenti LIVE da Riscone di Brunico

Tra calciomercato, nuovi schemi e sensazioni per l'annata che verrà, Spalletti terrà la conferenza stampa, in occasione del primo raduno a Riscone di Brunico, venerdì 7 luglio alle ore 16.00. Ecco le sue parole: "Le sensazioni per questa nuova stagione che comincia?" Borja Valero va inserito nel pacchetto di calciatori di cui parlate spesso. "In questo momento i ds fanno volantinaggio".

Sul mercato - L'obiettivo è quello di centrare la Champions League, e per farlo dovremo lottare fino alle fine con altre squadre. Noi vogliamo integrare la rosa con quelle qualità che reputiamo corrette. Però dobbiamo ancora conoscere qualcosa. Il ragazzo magari ti dà voglia, vivacità, emozioni ma magari va a corrente alterna. Nella squadra ci vuole equilibrio, sia di testa che di gioco. "Mi ha fatto gli auguri per i prossimi risultati perché è una squadra che gli sta nel cuore". E' un giocatore forte come ce ne sono altri. Chiaro che se comandiamo il gioco si fa meno fatica ed è più facile fare gol.

"Se ci mettiamo a fare il porta a porta non la smettiamo più". Le qualità di questi giocatori sono note.

"Icardi è un calciatore forte, bravo in area di rigore". Secondo me c'è una crescita costante in quella che è la qualità del nostro calcio, ci sono squadre che si sono rinforzate bene e sarà un campionato difficile e di sicura qualità. Non conta il numero di acquisti, ma la qualità.

Cosa ha detto alla squadra?

Non sei preoccupato dal mercato del Milan? In questa rosa ha già individuato qualcuno a cui cambiare ruolo?

"Ho guardato diversi video, ma per capire le qualità dei calciatori mi serve tempo". Un allenamento è troppo poco per poter valutare certe cose. A me sono state promesse delle cose. Si può creare superiorità numerica a centrocampo o stando a capanno aspettando che l'azione si sviluppi per poi attaccare lo spazio. - Il non te la do vinta mai è una qualità importante. "Per cui lo vedremo stasera, da lì si capisce da che punto dobbiamo partire". Ci sono calciatori che hanno ascoltato e visto passare allenatori di grande livello e grande spessore umano e calcistico. Se non faccio bene è finita. Non ho quattro anni di contratto. "Questa è la nostra ultima possibilità e lo devono sapere".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.