Inter, Ausilio: "Valutiamo giovani e top player. Su Perisic e Gabigol…"

Share

"Ci sono ottime possibilità ma verrà chiusa solo a gennaio perché è un minore", ha detto il direttore sportivo.

C'era effettivamente bisogno di maggior chiarezza sulla pista Dalbert, e Ausilio ha dichiarato "E' una cosa lunga, il Nizza non vuole venderlo, bisogna avere pazienza e strategia". "Nainggolan? "So poco in merito, seguo la sua vicenda come quella di altri".

Sul mercato: "Abbiamo dei nomi in testa ma non ci facciamo prendere dalla fretta".

NAINGGOLAN - "Ad oggi Nainggolan (ieri sera Sabatini ha incontrato l'agente, ndr) non è mai stato messo sul mercato ed è giusto rispettare questo. Io ho i miei problemi e devo trovare una soluzione, dobbiamo migliorare la nostra squadra e stare attenti a quello che il mercato offre". Nel caso in cui il giocatore non dovesse rinnovare e si intuisse la sua volontà di cambiare aria, ecco che l'Inter, ovviamente, non starebbe a guardare. Su Perisic e l'interesse del Manchester Utd, invece, poche parole: "Ivan si allena con noi e non abbiamo preso in considerazione nulla". In ultima istanza, interrogato sul futuro di Medel e del suo possibile trasferimento al Tigres: "Non li ho mai sentiti ad essere onesto". Così, prosegue spedita la trattativa con il Nizza, facilitata anche dal pressing del 23enne brasiliano, che sta spingendo i propri dirigenti a farsi trasferire in Italia. Arriva da un campionato diverso, ci sta avere difficoltà di ambientamento e tattiche. Doveva crescere anche fisicamente, lui lavora tanto e bene. Dobbiamo capire quale sia il percorso migliore per la sua crescita. "Magari farà bene un prestito, valuteremo con Spalletti".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.