Hamilton: "Voglio Silverstone". Bottas: "Il titolo? Sono a mio agio..."

Share

Hamilton:

Una gara, quella austriaca, che ha visto uno dei suoi momenti più significativi al via, con Bottas che grazie a una partenza ai limiti della perfezione conquista fin da subito la testa della gara, creando immediatamente un forte vantaggio. La nostra è una delle migliori collaborazioni che abbia mai avuto. Per il pilota della Mercedes è l'occasione per avvicinarsi a Sebastian Vettel in classifica generale (al momento è a -20 dal tedesco) e sul tabellone 888sport.it è proprio lui la prima scelta dei quotisti: la vittoria di Hamilton vale 1,75 ed è favorito anche per la pole position di sabato, obiettivo a 1,62. Dietro ai due sfidanti l'ottima partenza della Red Bull di Ricciardo, il quale riesce a superare la Ferrari di Raikkonen, non mancando di chiudergli la strada spedendolo leggermente fuori pista. Sarebbe più divertente per i tifosi. "Sono sicuro che erano entrambi sotto istruzioni rigorose", ha infatti dichiarato Chris Horner in un'intervista al Daily Mail. A Baku un problema al poggiatesta gli ha fatto sfuggire la vittoria. La carambola innescata da Daniil Kvyat e che ha coinvolto Fernando Alonso prima e il giovane pilota olandese ha concluso anticipatamente la sua gara. Ma il pilota Mercedes si giustifica alla vigilia delle prove libere: "E' stata una mia decisione, ho avvisato gli organizzatori la scorsa settimana, ho parlato con Toto (Wolff) per poter dare il mio meglio nel week-end".

In Austria è stato penalizzato non poco dalla sostituzione del cambio, costringendolo a retrocedere di cinque posizioni in griglia. Terza la Red Bull a quota 152. Sull'allontanamento del capo progetto power unit dalla Scuderia è stato interpellato anche Vettel, che ha più volte replicato "chiedete a chi è più in alto di me".

Prossimo appuntamento con la F1 Domenica prossima, 16 Luglio, con il Gp d'Inghilterra, con diretta esclusiva su SKY SPORT F1 HD, e differita serale su RAIDUE.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.