EasyJet si cautela dalla Brexit: nasce EasyJet Europe

Share

EasyJet si cautela dalla Brexit: nasce EasyJet Europe

Che il vettore otterrà a breve.

(Teleborsa) - Le trattative per la Brexit sono ancora in corso fra Londra e Bruxelles, ma la big low cost britannica EasyJet si cautela dalle possibili ripercussioni di un accordo con molti limiti e apre una società con sede a Vienna e "passaporto" europeo. Il vettore britannico ha per questo presentato domanda in Austria per ottenere un nuovo certificato di operatore aereo.

Sono circa 100 aeromobili e 4.000 persone basati in Paesi dell'Unione Europea che costituiranno easyJet Europe. easyJet impiega le proprie persone attraverso contratti di lavoro aderenti alla normativa e regolamentazione locale ed Europea. Avendo sede così in Europa, easyJet registrerà 110 nuovi aerei prima che il Regno Unito lasci definitivamente l'Unione Europea. "Tutte e tre saranno del gruppo inglese, già a controllo di maggioranza europeo, quotato alla Borsa di Londra e basato nel Regno Unito". "L'anno scorso easyJet ha aumentato il numero di tali passeggeri del 60%".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.