Belotti al Milan, nuovo incontro con il Torino

Share

Belotti al Milan, nuovo incontro con il Torino

Fassone e Mirabelli hanno messo a budget un'offerta da 60 milioni per il cartellino che considera anche la necessità di garantire un contratto di 5 anni a 7 milioni più bonus per l'interessato.

È di ieri una nuova offerta rossonera per il centravanti del Torino, che come noto ha una clausola di rescissione fissata a 100 milioni ma valevole soltanto per l'estero. La viola dal canto suo non ha intenzione di abbassare più di tanto le pretese e il dg Corvino avrebbe lanciato anche un ultimatum ai rossoneri: 27-28 milioni da mettere sul piatto nel giro di una decina di giorni o il giocatore diventerà incedibile. In alternativa resta più viva che mai la pista che porta a Nikola Kalinic della Fiorentina. "É vero, in Germania ci sono un sacco di giocatori bravi". Il calciatore è inseguito dai cinesi del Tianjin Quanjian, allenato da Fabio Cannavaro, pronti ad offrirgli ben 30 milioni di euro a stagione al fine di annoverarlo tra le propria fila.

Non trovano invece conferma le voci di un possibile inserimento da parte del Chelsea di Conte per arrivare ad Aubameyang.

Considerate le cifre che pretende il ragazzo, la trattativa Milan-Aubameyang è di sicuro molto complessa. Mi scuso con loro, spero possa tornare tutto come prima.

Il Milan è sempre a caccia di un grande colpo in attacco. Sono già avvenuti incontri tra i dirigenti rossoneri ed Erceg, il procuratore del ragazzo.

I pezzi di questo complicato puzzle sono insomma tutti sul tavolo e non resta che trovare il modo di farli combaciare.

CALCIOMERCATO MILAN BIGLIA - Ci sono ulteriori sviluppi per quanto riguarda il nodo legato a Lucas Biglia.

Aubameyang si è trasformato in un giocatore formidabile. Attaccante completo, può giocare sia da punta centrale che da esterno alto nel 4-3-3 da cui Montella ripartirà. Difficile dire quanti saremo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.