Traffico di droga, spaccio e furti di bestiame sull'asse Vittoria-Comiso

Share

Traffico di droga, spaccio e furti di bestiame sull'asse Vittoria-Comiso

Un fitta rete dedita al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e ai furti di bestiame: è stata scoperta dai Carabinieri del nucleo investigativo di Ragusa tra la Calabria e la Sicilia. C'è il traffico di sostanze stupefacenti e l'abigeato al centro dell'inchiesta coordinata dalla Direzione distrettuale di Catania e condotta dai carabinieri di Ragusa che hanno eseguito 19 misure cautelari (11 ragusani, 5 agrigentini e 3 reggini) in carcere e oltre 30 decreti di perquisizioni. L'indagine ha consentito di accertare che un clan di Cosa nostra operante a Vittoria e Comiso, negli ultimi anni, si era dedicato al traffico di cocaina, che acquistava dalla Calabria da soggetti legati alle ‘ndrine operanti nella piana di Gioia Tauro, per poi smerciarla in tutto il territorio di Ragusa e anche in quello di Agrigento.

L'attività, però, non si fermava qui. Inoltre, il clan di Vittoria era specializzato in furti di bestiame, spesso interi greggi di animali, ai danni di aziende di allevamento di varie province siciliane. Su indicazioni ricevute da basisti locali, i calabresi sarebbero arrivati in Sicila e rubato gli animali per poi rivenderli nella nostra regione.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.