Torino, buste con polvere esplosiva a due pm: paura in Tribunale

Share

Torino, buste con polvere esplosiva a due pm: paura in Tribunale

Episodio increscioso capitato quest'oggi a Torino. Buste esplosive per i pm Roberto Sparagna e Antonio Rinaudo Torino.

L'invio di due buste contenenti un congegno che se azionato da uno strappo potevano esplodere "è un fatto grave". Tanto che è dovuta intervenire sul posto la squadra di artificieri dei Carabinieri. Le buste da quanto si e' appreso erano indirizzate ai magistrati Roberto Sparagna e Antonio Rinaudo. "Si tratta di ordigni artigianali che potevano esplodere", è stato detto al termine della messa in sicurezza dopo che era stato verificato che all'interno vi erano fili elettrici, polvere da sparo e una batteria.

L'esplosivo era composto da polvere pirotecnica; i cavi creavano un circuito semplice. Anche l'ingresso principale è stato chiuso, ma l'edificio non è stato evacuato e le udienze sono regolarmente proseguite. Dopo circa un'ora l'allarme è rientrato e tutte le attività sono ricominciate nella piena normalità.

Le buste sono state portate in cortile, vicino al monumento di Pistoletto, per essere esaminate dagli artificieri. E proprio nei giorni scorsi la Digos - come riporta La Stampa - aveva acquisito un documento dalla Federazione anarchica informale che, alla luce di fatti di oggi, potrebbe apparire come una rivendicazione: "È una vera gioia vedere saltare in aria caserme, tribunali, rappresentanti del potere...il sistema e le sue strutture non sono astratte e i responsabili hanno nomi e cognomi sono facilmente individuabili...".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.