Test missilistici: è sempre più Usa contro Corea del Nord

Share

Test missilistici: è sempre più Usa contro Corea del Nord

L'annuncio del nuovo apparecchio della società Myohyang IT ha però colto tutti di sorpresa.

La società nordcoreana Ryonghung ha da pochi giorni presentato un nuovo tablet, balzato agli onori della cronaca non per le sue caratteristiche tecniche ma per il nome: Ryonghung iPad. Infatti l'agenzia Kcna fa sapere che Kim Jong-un ha definito il proprio test come adatto a "mandare un più grande pacco regalo agli yankee": "Gli yankee dovrebbero essere molto preoccupati e i gangster dell'esercito marionetta sud-coreano saranno sempre più scoraggiati".

Il nome completo è in realtà Ryonghung iPad e, stando a NK News, monta una CPU da 1GHZ, 512MB di Ram, 8GB di memoria interna, 16GB di memoria esterna e uno schermo da otto pollici che pesa 250g. Il Pentagono infatti ha annunciato di essere riuscito ad abbattere un finto missile balistico lanciato dal Reagan Test Site sull'atollo di Kwajalein, nelle isole Marshall, nel Pacifico, con un intercettore lanciato dalla base aerea di Vandenberg in California. Se ci aggiungiamo una batteria che dura la bellezza di sei ore, la patacca è completa.

Meglio precisarlo: la Corea del Nord non ha mai avuto moltissimo rispetto per le leggi sulla proprietà intellettuale vigenti in altre parti del mondo, tuttavia questa nuova violazione così esplicita non ha precedenti ed è probabile che i responsabili legali di Apple non abbiano gradito la novità annunciata da Myohyang IT. Non è tuttavia la prima volta che la Corea del Nord ha preso spunto dalla Mela morsicata: Red Star ne è un esempio, ovvero il SO di stato con la UI copiata da OS X.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.