Terracina, muore mentre tenta di salvare i nipoti che stavano annegando

Share

Terracina, muore mentre tenta di salvare i nipoti che stavano annegando

Un uomo ha perso la vita dopo aver tentato di salvare alcuni piccoli bagnanti che si erano trovati in difficoltà a causa del mare troppo agitato. Oggi la paura, il terrore, il dolore si è fermato su un tratto di spiaggia libera di Terracina, in località Foce Sisto, a ridosso della bocca del fiume. La donna e l'animatore turistico sono stati trasportati in ospedale a Terracina.

Secondo una prima ricostruzione un gruppo di bambini si trovava in acqua.

Tre bambini stavano giocando in acqua, ma a causa della risacca e della corrente non riuscivano a tornare a riva.

Un pomeriggio da dimenticare, sotto choc le persone coinvolte in questa tragedia dalla quale fortunatamente sono usciti indenni i tre minorenni che certamente difficilmente dimenticheranno questa bruttissima esperienza. Si tratta di un anziano turista in vacanza a Terracina, presso un camping della zona. Una donna che si è tuffata assieme a lui è invece stata soccorsa in gravissime condizioni per sindrome da annegamento: si trova adesso ricoverata in codice rosso all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove è arrivata con l'eliambulanza.

Nei momenti concitati del salvataggio è stato attivato il numero di emergenza 1530 che segnalava la presenza di bambini in difficoltà in mare. Sul posto ci sono i sanitari del 118 e i militari della Capitaneria di porto.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.