Spending review, Gutgeld: in tre anni tagli per 30 miliardi

Share

Spending review, Gutgeld: in tre anni tagli per 30 miliardi

"Qualcuno, dopo questa relazione, continuerà a dirlo ma qualcun altro ci penserà due volte". La Pa ha contribuito per il 24% della spesa complessiva al netto del costo del personale, mentre i comparti locali hanno contribuito per il 17%.

"I capitoli di spesa eliminati e/o ridotti nel periodo 2014-2017 ammontano nel 2017 a 29,9 miliardi di euro". E ancora: "La politica economica e l'amministrazione devono lavorare insieme e i risultati si vedono", aggiunge, convinto che una domanda pubblica di buona qualità sia "strumento essenziale per la crescita".

La spending review "è un pezzo della riforma strutturale della pubblica amministrazione", incalza Padoan poi nel corso del suo intervendo, rivendicando in conclusione "la grandissima professionalità e qualità del personale della pubblica amministrazione in tutte sue ramificazioni, che permette alle riforme di tradursi in fatti e comportamenti".

La revisione della spesa ha creato circa due terzi delle risorse messe a disposizione per il conseguimento di tre importanti obiettivi: il risanamento dei conti pubblici, con la riduzione dell'indebitamento netto passata dal 3% del Pil nel 2013 al 2,4% nel 2016; la riduzione della pressione fiscale passata dal 43,6% nel 2013 al 42,3 nel 2016 (al netto degli 80 euro).

"Mi permetto di lanciare un appello alle forze politiche e al Governo che verrà, di non mollare la presa", ha detto Gutgeld, concludendo la relazionee osservando che "ci vuole tempo per tagliare, per cambiare le organizzazioni, per cambiare i meccanismi operativi". Soddisfatto il premier Paolo Gentiloni che rileva come "esistono sprechi nella pubblica amministrazione, ma farla facile, che è uno sport abbastanza diffuso, tutto sommato non conviene". Ma qualcosa è stato fatto per limitare gli sprechi.

A tal proposito, è in arrivo "un dpcm per nuove regole del bilancio in particolare per i ministeri per poter programmare meglio le spese".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.