Spagna, Mourinho indagato: problemi con il fisco spagnolo

Share

Spagna, Mourinho indagato: problemi con il fisco spagnolo

Dopo Lionel Messi (la cui vicenda è passata in giudicato) e dopo le ultime accuse a Cristiano Ronaldo, oggi tocca a José Mourinho. Il quotidiano sportivo iberico As ha scritto che la Procura provinciale di Madrid, Sezione per i delitti economici, ha aperto un'indagine contro l'allenatore per due reati commessi ai danni del ministero del Tesoro spagnolo in relazione all'imposta sul reddito delle persone fisiche commessi tra il 2011 e 2012, quando lo Special One allenava il Real Madrid. Secondo l'accusa del Fisco spagnolo avrebbe evaso 14,7 milioni di euro dal 2011 al 2014.

Il fuoriclasse portoghese è atteso alla Corte istruttoria numero uno di Pozuelo de Alarcon, a Madrid, il 31 luglio alle 11. Questo grazie a una struttura di società in Irlanda e nel paradiso fiscale delle Isole Vergini Britanniche creata nel 2010, un anno dopo il suo arrivo al Real Madrid, che gli consentiva di "nascondere all'Agenzia delle Entrate redditi generati in Spagna per i diritti d'immagine". Ronaldo e il suo entourage hanno fino a questo momento sempre respinto tutte le accuse.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.