Sinistra: appello Falcone-Montanari, domani assemblea al Brancaccio

Share

Sinistra: appello Falcone-Montanari, domani assemblea al Brancaccio

La parte di tutti coloro che da anni non votano perché non credono che la politica possa avere risposte per la loro vita quotidiana: "coloro che non sono garantiti perché senza lavoro, o con lavoro precario; coloro che non arrivano alla fine del mese, per stipendi insufficienti o pensioni da fame". "In una sinistra gremita da leader senza popolo noi siamo un popolo senza leader " ha rilanciato il presidente dell'associazione Libertà e Giustizia, spiegando che "in autunno ci sarà una nuova assemblea nazionale per scegliere un nome e delle candidature, non con la truffa delle primarie aperte ma in modo partecipato e democratico per arrivare a una grande lista civica di sinistra". "Chi partecipa a questo processo costituente della sinistra - ha precisato il professore - partecipa a una forza radicalmente alternativa al Pd". Per Tomaso Montanari c'è lo spazio e la possibilità perché l'esperimento riesca: "Questa cosa nasce per ambire a percentuali a due cifre, altrimenti non serve a niente". Non ci è sembrato un buon inizio, ma ha il pregio della realtà. Il nostro obiettivo finale resta una sola lista a sinistra. "Pensiamo che il Pd sia ormai un pezzo della destra".

Perché da una parte c'è la desta, dall'altra c'è un PD che guarda a destra e un movimento 5 stelle che si sposta sempre più a destra. Il nuovo soggetto di Sinistra dovrà avanzare istanze di cambiamento anche in Europa. "Occorre costruire una sovranità europea, l'Italia non ha futuro fuori dall'Ue ma questa Unione Europea va cambiata dalle fondamenta", ha concluso Montanari.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.