Samsung Galaxy Note 8, Bixby e lettore di impronte nel display

Share

Samsung Galaxy Note 8, Bixby e lettore di impronte nel display

Il Galaxy Note 8 inoltre così come Galaxy S8 avrà un tasto dedicato per accedere all'assistente personale Bixby. L'indiscrezione arriva dal sito coreano Naver che si dice ben informato dei fatti.

Il Galaxy Note 8, il prossimo ed attesissimo phablet di Samsung, potrebbe essere presentato durante un evento dedicato a New York il prossimo 26 di agosto. Non si hanno ancora infatti delle notizie precise, e la notizia di oggi è anch'essa un punto interrogativo.

Sempre secondo i "rumor", il Note 8 potrebbe girare su Android Nougat 7.1.1 e non su Android O, che Google rilascerà per tutti in autunno.

Qui, Samsung già stupisce con il Galaxy S9: SnapDragon 845, display AMOLED 'Sunflower' e nuova S-GPU. La decisione di Samsung di anticipare i tempi del lancio (tardi rispetto a quanto accaduto con Samsung Galaxy Note 7), mantenendosi comunque a ridosso di IFA 2017 e del Keynote Apple 2017 di settembre, è quello di battere sul tempo l'arrivo di iPhone 8, iPhone 7s e iPhone 7s Plus, cercando di mantenere i riflettori puntati sul proprio phablet top di gamma.

Questa, tuttavia, potrebbe anche non essere una caratteristica negativa. Dimenticavamo il prezzo: tra le cifre circolate, una delle più ricorrenti vuole il Note 8 listato a partire da 879 euro.

Ecco - dalla concorrenza - iPhone 8: progetto 'segreto' per un hub digitale per la salute e la scansione facciale in 3D. L'ultima novità in merito al successore dello sfortunatissimo (ed esplosivo) Samsung Galaxy Note 7, riguarderebbe il sistema operativo con cui questo device verrà rilasciato. Nello specifico stando a quanto ha spiegato l'esperto informatico, l'azienda coreana non avrebbe rinnovato il dominio del sito web collegato all'applicazione S Suggest, che risulta preinstallata su tutti i vecchi Samsung Galaxy.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.