Roma, usciva dal carcere e faceva rapine

Share

Roma, usciva dal carcere e faceva rapine

Protagonista un 37enne romano che, con l'aiuto di un complice, rapinava i supermercati di Fonte Nuova indossando una tuta bianca da lavoro e una mascherina, per celare la propria identità, minacciando i cassieri con una grossa sega da falegname. Evidentemente, non aveva perso il vizietto e ha approfittato di uno dei permessi ad uscire dal carcere, concessi per svolgere un'attività lavorativa all'esterno dalle 7,30 alle 19.

I militari stanno cercando di identificare anche il suo complice che è riuscito a far perdere le sue tracce.

I malviventi hanno usato un'auto rubata a San Basilio, allontanandosi poi lungo la via Nomentana in direzione Roma.

Acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza e le descrizioni dei due rapinatori, i carabinieri hanno subito fatto partire le ricerche, ritrovando l'auto nei pressi del carcere di Rebibbia. Successivamente hanno individuato l'uomo nel bagno di un vicino bar mentre era intento a cambiarsi. Quando il 37 enne è stato fermato aveva con sè 6 mila euro in contanti, oltre a due tute bianche e la sega. L'arrestato, con l'accusa di rapina continuata e aggravata, è stato rinchiuso nuovamente nel carcere di Rebibbia, a disposizione dell'A.G. di Roma.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.