Rogo di Londra, l'agghiacciante profezia di Marco sulla Grenfell Tower

Share

Ma la mamma e il papà di Gloria, Emanuela e Loris, non ce l'hanno fatta a farsi vedere. Due giorni fa la premier Theresa May, oggetto di pesanti critiche con l'accusa di aver minimizzato il dramma, si era impegnata a stanziare fondi di emergenza per 5 milioni di sterline per i sopravvissuti e i familiari delle vittime del rogo. Per l'esattezza nella nota pubblicata sul sito della Metropolitan Police Cundy ha scritto: "In base a quello che sappiamo al momento, purtroppo mancano all'appello 58 persone e presumibilmente vanno considerate decedute".

"Un incidente che si sarebbe potuto prevenire, che non doveva accadere, conseguenza di errori e negligenze di politici, amministratori del consiglio locale e del governo", ha detto il primo cittadino. I morti recuperati trasportati all'obitorio sono già 16.

"Oggi - è l'incipit del messaggio della sovrana alla nazione - è un giorno tradizionalmente di celebrazioni".

L'appoggio offerto alle famiglie vittime dallo spaventoso incendio della Granfell Tower di Londra, con decine di morti, "è stato insufficiente".

Come sempre accade quando si presentano situazioni così drammatiche, si cerca subito un colpevole o la condizione che ha causato una simile tragedia.

In realtà i due giovani architetti non sono ancora stati proclamati morti perché - secondo quanto dichiarato dal Consolato di Londra - non è ancora stato possibile raggiungere il ventitreesimo piano per motivi di sicurezza. Un atto "ripugnante esattamente come gli altri atti di terrorismo che hanno colpito il Regno Unito, dalla strage di Manchester del 22 maggio all'attentato di London Bridge e Borough Market del 3 giugno". La polizia è intervenuta in un minuto, dopo avere ricevuto la segnalazione telefonica di un furgoncino che si era scagliato sulla folla che usciva la preghiera di rottura serale del Ramadan. May ha promesso un'inchiesta pubblica e aperta e trasparente, con le spese legali delle vittime e delle famiglie delle vittime pagate dal governo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.