Raiola boom, retroscena clamoroso: "ecco cosa mi ha detto Donnarumma sul Milan"

Share

Raiola boom, retroscena clamoroso:

In attesa delle parole di Mino Raiola da Montecarlo e in replica alle dichiarazioni dell'avvocato Rigo, sul caso del mancato rinnovo di contratto di Gianluigi Donnarumma interviene anche il d.s. del Milan, Massimiliano Mirabelli, che prova a gettare acqua sul fuoco. Fra questioni morali, professionali ed intrighi di mercato, Mino Raiola è intervenuto per raccontare la sua verità sulla vicenda che ha scatenato numerose polemiche.

Sulla fretta imposta a Raiola: "Il Milan non poteva più aspettare". L'alternativa è la cessione durante l'estate con PSG e Real Madrid pronte a trovare l'accordo con il suo procuratore per cercare di portare via il talento classe 1999 dall'Italia.

AGGIORNAMENTO ORE 22.30 - A breve le parole di Mino Raiola: secondo le prime indiscrezioni l'agente di Donnarumma avrebbe accusato una persona all'interno della dirigenza del Milan, che avrebbe preferito non replicare. Non ho niente contro il Milan, loro hanno fatto le loro scelte: se dovevamo decidere il 13 e abbiamo deciso. Se Donnarumma sarà giudicato per le sue qualità non perde l'anno se invece ci sono altre situazioni che costringono l'allenatore a prendere certe decisioni allora forse lo perde. "Il rischio c'è, ma solo in caso di mobbing, non di altro". "Per questo nella prossima stagione certamente giocherà ancora con noi". Ma c'è anche l'etica negli affari: in questo modo la società viene danneggiata, perderemo 100 milioni. Abbiamo osservato gli atteggiamenti pubblici nelle ultime settimane. Purtroppo sempre più spesso accade che la situazione sfugga di mano, venga amplificata o travisata dai media e crei delle situazioni ambientali che poi possono anche cambiare o modificare le decisioni di società e giocatori. Stiamo parlando da due mesi. "Non sta nè in cielo nè in terra parlare di panchina e di tribuna". "Ogni mossa, ogni proposta, ogni telefonata è stata concordata, che nessuno cerchi di mettere zizzania tra noi".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.