Omicidio Varani, Prato morto suicida in cella

Share

Omicidio Varani, Prato morto suicida in cella

"Prato - secondo quanto riportato nella relazione della criminologa Flaminia Bolzan, consulente tecnica della procura di Roma che ha ricostruito il profilo e la personalità dell'imputato - è dichiaratamente e ostentatamente omosessuale, le sue amicizie di vecchia data sono costituite prevalentemente da donne".

Il pubblico ministero ha già autorizzato la rimozione della salma su cui verrà effettuata l'autopsia.

Marco Prato si è ucciso questa notte, dove è stato ritrovato ore dopo durante il controllo. Il tutto sarebbe avvenuto all'insaputa del compagno di cella, che al momento del gesto estremo dormiva nella sua branda. Tra le poche righe scritte dal giovane leggiamo che era esausto delle menzogne dette sul suo conto e dell'attenzione mediatica che gli era stata rivolta. Rispetto alle sue preferenze sessuali Prato aveva specificato "di essere attratto da individui di sesso maschile che si dichiarano eterosessuali".

Manuel Foffo, che a febbraio 2017 è stato condannato con l'abbreviato a 30 anni di reclusione, dichiarò di aver filmato la povera vittima agonizzante a terra.

A Vercelli il delitto consumato nella capitale aveva destato un certo scalpore, soprattutto negli ambienti politici dove il padre di Prato era noto per il lavoro svolto come segretario di Mecenate 90, ente che avrebbe dovuto sviluppare il Piano Strategico Vercelli 2020, progetto lanciato dalla giunta Forte al suo insediamento, ma poi arenatosi. Vi scrivo mentre me ne sto andando. "Sto male o forse sono sempre stato cosi', ho scoperto cose orribili dentro di me e nel mondo". I due complici erano accusati di aver ucciso orrendamente Varani il 4 marzo 2016, dopo una festa a base di alcol e di droga.

Diversa la posizione del legale della famiglia di Luca Varani, che ha espresso dei dubbi sui possibili rimorsi di Marco Prato. "Alle 5,30/6 del 5 marzo - racconta ai carabinieri C. Z., portiere dell'albergo, il 29 marzo - Marco Prato scendeva alla reception e mi chiedeva una penna e allora gli ho dato una bic".

Scioccata per la morte di Marco Prato, è la fidanzata di Luca Varani.

Il cadavere di Prato è stato invece trovato nella sua cella del carcere di Velletri, proprio alla vigilia del processo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.