Molfetta: Carabinieri salvano 17enne, era fermo su binari in attesa del treno

Share

Molfetta: Carabinieri salvano 17enne, era fermo su binari in attesa del treno

Ad allertare i carabinieri è stata una telefonata anonima al 112 che segnalava un giovane salito su un cavalcavia della ferrovia e poi fermo su binari in attesa del treno. Pare inoltre che sia stato lui stesso a dire che non si trattava del famoso gioco, ma alle forze dell'ordine è sembrato più un'ammissione! Dopo essersi sporto, è sceso e si è incamminato lungo la strada ferrata.

Si è sdraiato sui binari in attesa del treno, deciso a farla finita, ma i carabinieri sono riusciti a intervenire in tempo per salvarlo. Nel frattempo, scatta anche la richiesta di interrompere la circolazione dei treni, in quel tratto. Un grido d'aiuto. I genitori, accorsi immediatamente, hanno ringraziato i Carabinieri, offrendo la massima collaborazione e auspicando che tale salvataggio in extremis possa fare da monito per tanti altri giovani che non capiscono quanto sia rischioso sottostare alle ormai tristemente note 50 terribili regole. Il giovane non ha dato spiegazioni del suo gesto. Sulle sue braccia, mani e fronte, però ci sono evidenti tagli orizzontali, verticali e circolari, da cui esce ancora sangue vivo. Tracce che insospettiscono i militari. Il ragazzo invece è stato trasportato presso il policlinico di Bari per le cure del caso. Sequestrati tutti i mezzi elettronici di comunicazione del giovane, hardware e software, tablet e android, per verificare la sussistenza di eventuali elementi utili per ricondurre l'accaduto al terribile gioco online. Nei giorni scorsi il 17enne, parlando con la madre, aveva riferito di avere visto un film horror che potrebbe averlo indotto, secondo i militari, a mettere in atto un gesto suicida.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.