Milano: concerto piazza Duomo, Radio Italia lancia iniziativa contro paura

Share

Milano: concerto piazza Duomo, Radio Italia lancia iniziativa contro paura

Al raggiungimento dello spettatore numero 23.500, niente da fare: tutti gli altri a casa.

E' lo stesso dispositivo adottato domenica scorsa per l'esibizione della Filarmonica, ma la concentrazione di fan è molto diversa, infatti, nessuno è stato rimbalzato una settimana fa.

Milano, 15 giu. (askanews) - Il numero chiuso per entrare in piazza Duomo a Milano per assistere al concerto Radio Italia Live di domenica 18 giugno "dispiace" ma siamo in una "fase delicata": lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala commentando la decisione del comitato per l'ordine e la sicurezza di permettere l'accesso a massimo 23.500 persone per l'evento. Il Comune chiede per questo la collaborazione di tutti: "Invitiamo i cittadini a non assembrarsi".

Coloro che vorranno accedere alla piazza dovranno passare obbligatoriamente attraverso i nove varchi controllati con metal detector ed esibire borse e zaini.

Altre regole (alcune, bizzarre) per il pubblico di Piazza Duomo: niente bastoni per i selfie, tablet, spray antizanzare e alcool. Oltre al controllo ai varchi sugli ingressi l'assessore ha annunciato un forte impegno contro l'abusivismo della vendita di bottiglie e lattine: sin dalla sera ci saranno i controlli anche sui commercianti perchè non vendano lattine e bottiglie.

A Palermo Alessio Bernabei, Gigi D'Alessio, Lorenzo Fragola, Francesco Gabbani, J-Ax e Fedez, Nek, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Samuel, per la prima volta di nuovo insieme Le Vibrazioni e, infine, Nina Zilli. Alla riunione di ieri presieduta dal prefetto Luciana Lamorgese è stato anche deciso di replicare per lo show di Tiziano Ferro, in programma domani, le misure già testate per il concerto di Van De Sfroos. Il controllo si estenderà nelle zone limitrofe a Piazza Duomo e sarà impossibile portare in piazza lattine o bottiglie di vetro così come venderle.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.