Londra, musulmani: attacco deliberato

Share

Londra, musulmani: attacco deliberato

Per il Muslim Council of Britain, si sarebbe trattato di gesto deliberato. "Questo grande furgone - ha continuato - è piombato su tutti noi". Quando il mezzo si è fermato, l'uomo alla guida - descritto come "bianco e senza barba" e successivamente identificato da Scotland Yard come un 48enne - è stato affrontato dalla folla inferocita. A riportarlo sono i media locali che citano fonti precise della polizia, secondo la quale ci sono feriti e una persona in arresto. L'uomo arrestato avrebbe anche accoltellato una persona dopo essere sceso dal veicolo, riferisce l'Evening Standard online. Il servizio di emergenza londinese ha confermato via twitter di aver inviato diversi mezzi in Seven Sisters road, nella zona di Finnsbury Park, completamente cordonata dalla polizia. Mentre, in attesa di accreditare formalmente la pista dell'attacco, funzionari dell'antiterrorismo britannica risultano già sul posto Attorno alla moschea, in ogni caso, l'atmosfera é d'angoscia, con segnali crescenti di collera.

In questa fase dell'inchiesta non sono stati identificati altri sospetti ma per la natura di quanto accaduto e i timori di un preordinato attentato terroristico anti islamico sono stati schierati rinforzi per rassicurare le comunità musulmana che sta osservando gli obblighi del Ramadan. Un uomo a bordo di un furgone ha travolto diversi musulmani poco dopo la mezzanotte, alla fine delle preghiere notturne che si fanno durante il Ramadan. Shafiq si dichiara "scioccato". In un tweet, Corbyn scrive di essersi messo in contatto sia con la polizia sia con i responsabili della moschea e di seguire da vicino gli sviluppi. E così il sindaco di Londra, Sadiq Khan, musulmano egli stesso.

La moschea di Finsbury Park ha avuto in passato pessima fama. Tuttavia, dopo essere stato chiusa dalle autorità per un certo periodo, ha riaperto con una nuova generazione di leader religiosi impegnati nel dialogo interreligioso.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.