Inter news: San Siro cambia nome per la gare in casa?

Share

Inter news: San Siro cambia nome per la gare in casa?

L'accordo siglato tra Allianz, Lagardere-Sportfive e la Juventus che porterà lo Juventus Stadium di Torino ad essere ribattezzato Allianz Stadium, ha riacceso i riflettori sul tema dei naming rights degli stadi italiani. E' da tempo che si parla della situazione stadio in casa nerazzurra: il Club, infatti, vorrebbe liberarsi del Milan e degli accordi con il Comune di Milano per la gestione dello stadio.

Secondo quanto scrive il Corriere dello Sport nell'edizione odierna, dopo aver cambiato nome alla Pinetino e ad al campo da gara delle giovanili rispettivamente in "Suning Training Center in memoria di Angelo Moratti" e "Centro di Formazione Suning in memoria di Giacinto Facchetti", dopo aver messo il marchio Suning.com sulle maglie da allenamento e sulle tute della prima squadra, operazioni da circa una ventina di milioni di euro, il colosso cinese ha in mente di dare al Meazza il nome di uno sponsor per le gare interne del club nerazzurro. La situazione, tuttavia, è più complicata del previsto, proprio per la presenza dei rossoneri.

LA PUBBLICITA' - Proprio fra queste "attività accessorie e complementari" sottolinea Calcio e Finanza, Inter e Milan possono decidere se realizzare convenzioni anche per attività pubblicitarie. Di fatto a Inter e Milan è concessa la gesionte della cartellonistica e delle pubblicità di ogni tipo realizzabili dentro e fuori dall'impianto. In questo caso - riporta il portale economico - la convenzione prevede inoltre la possibilità di "creare, registrare e utilizzare marchi riferiti allo stadio con la citazione "Meazza" o "San Siro".

Gli introiti derivanti dalla gestione sono di esclusiva dei due team, ma è fattibile l'inserimento di uno sponsor nello storico nome dello stadio?

SAN SIRO IN STILE STAPLES CENTRE - Una gestione condivisa non è sinonimo di unica.

Potrebbe arrivare a breve una svolta per lo stadio Giuseppe Meazza di San Siro?

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.