I giudici non riescono a decidere. Processo nullo per Bill Cosby

Share

I giudici non riescono a decidere. Processo nullo per Bill Cosby

Il processo è stato dichiarato nullo perché la giuria chiamata a decidere le sorti del protagonista del telefilm "I Robinson", dopo 6 giorni di camera di consiglio ha annunciato di essere "in stallo" su tutti i capi d'accusa e di non riuscire a raggiungere un verdetto unanime. E il giudice annulla il processo. Il procuratore distrettuale Kevin Steele ha infatti dichiarato che riproverà a "inchiodare" Cosby. Cosby è accusato da numerose donne di averle drogate e violentate.

Un giudice arrogante, un'accusa ambiziosa, e media che brutalmente informazioni non vere solo per il gusto del sensazionalismo. Più diretta e dura la moglie Camille. Nello specifico, l'attore era accusato di abusi ai danni di una giocatrice di basket, Andrea Cnstand, che sarebbe stata prima narcotizzata e poi stuprata da Cosby nella casa dell'attore a Filadelfia.

Uscendo dall'aula il 79enne attore e comico televisivo ha fatto gli auguri a tutti i padri per la festa del papà (che negli usa si celebra la terza domenica di giugno) e ha ringraziato i giurati per il loro lavoro. "È un giorno importante, abbiamo lavorato duramente".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.