Gloria, laureata con 110: "A Londra perché in Italia offrivano 300 euro"

Share

Gloria, laureata con 110:

La polizia britannica ha annunciato che almeno 58 persone che risultano ancora disperse, sono al 99% morte nell'incendio della Grenfell Tower, nell'ovest di Londra: un bilancio, ha precisato la London Police, che potrebbe ancora aumentare, aggiungendo che ci vorranno settimane, se non mesi, per identificare tutte le vittime.

E' stato l'avvocato della famiglia Trevisan, Maria Cristina Sandrin, a comunicarlo.

Marco e Gloria, 27 e 28 anni, architetti, abitavano al 23esimo e penultimo piano della torre, e quella tragica notte hanno capito subito che la loro sarebbe stata una trappola mortale.

Non solo le amiche: Gloria ha voluto salutare per l'ultima volta anche la sua mamma. Telefonate angoscianti, difficili da sopportare, ha aggiunto il legale, nelle quali Gloria ha spiegato ai genitori che da quell'appartamento non avrebbero potuto scappare. Ha inoltre sottolineato che le indagini e i rilievi proseguono a pieno ritmo, in collaborazione con i vigili del fuoco, per risalire alle cause esatte dell'incendio e determinare le eventuali ipotesi di reato nell'ambito dell'indagine penale aperta formalmente ieri.

Si era laureata in Architettura il 18 ottobre del 2016, voto 110. "Sto per andare in cielo..." sarebbe stata una delle ultime frasi della ragazza. Ma la mamma e il papà di Gloria, Emanuela e Loris, non ce l'hanno fatta a farsi vedere. Lo ha detto il ministro britannico dell'Ecomomia, Philip Hammond.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.