Genoa, operazione "amarcord": offerto a Criscito un contratto di 5 anni

Share

Genoa, operazione

Proprio questa è la chiave che può favorire il ritorno in Italia, e al Genoa in particolare, del trentenne difensore di Cercola. E il Napoli non ha perso tempo: stando a quanto rivelato dall'edizione odierna di Repubblica, gli azzurri sarebbero già partiti all'assalto dell'ex difensore del Genoa mettendo sul piatto un triennale per rispondere alla proposta del Genoa (5 anni a 1,2 milioni di euro a stagione, ndr).

Non solo Criscito, nel futuro della società del presidente Preziosi, perché il portiere Mattia Perin ha utilizzato il sito ufficiale per confermare che non ha intenzione di andarsene: "Resterò al Genoa il prossimo anno con tanta voglia di riscatto e per prendermi una rivincita insieme con i nuovi e vecchi compagni". E l'assicurazione, appena appese le scarpe al chiodo, di entrare nei quadri tecnici del settore giovanile come allenatore della Primavera o degli Allievi.

Attualmente è ancora sotto contratto con la squadra russa sino al 2018 a quasi 3 milioni di euro a stagione.

Il rinnovo a marzo 2015, dopo che Mimmo aveva brillantemente recuperato da un'operazione al crociato.

Nei giorni scorsi ad uscire allo scoperto è stato Domenico Criscito, terzino in forza allo Zenit San Pietroburgo che ha aperto ad un eventuale ritorno in Italia. L'offerta dei partenopei sarebbe superiore rispetto a quella dei liguri ma è inferiore come durata: tre anni e non cinque.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.