Francesi alle urne, tutti i numeri del secondo turno delle legislative

Share

Francesi alle urne, tutti i numeri del secondo turno delle legislative

I seggi sono stati riaperti da poco e La Republique en Marche sembra avviata verso una vittoria schiacciante. Divisi e indeboliti, gli altri partiti temono di uscire ulteriormente ridimensionsati dalle urne del voto di domenica. La destra dei Republicains avrebbe fra 60 e 90 seggi mentre i socialisti dovrebbero accontentarsi da 20 a 35 seggi insieme ai loro alleati. Les Républicains sono presenti con 264 candidati (195 uomini e 69 donne), l'estrema destra del Front National con 76 candidati e 44 candidate, 120 in tutto, la sinistra di La France insoumise con 67 candidati (33 donne e 34 uomini). Il nuovo presidente però deve fare i conti con un livello di astensionismo preoccupante: il 51,2% non ha votato sette giorni fa e rischia di non farlo neanche questa volta, aumentando il senso di scollamento tra la politica francese e il Paese reale, che neanche il populismo di Marine Le Pen è riuscito ad intercettare. Da segnalare che più di 200 deputati uscenti non si sono ripresentati per un secondo mandato. Solo quattro candidati si sono già assicurati il seggio al primo turno, ottenendo più del 50% dei voti. Non a caso, ieri sera il Primo ministro Edouard Philippe ha lanciato un appello ai francesi a non disertare le urne.

Anche il sistema elettorale maggioritario a doppio turno che premia le formazioni vincenti lasciando uno stretto margine di manovra a quelle in svantaggio è stato chiamato in causa. Alcuni sostengono addirittura che un numero di deputati insufficiente possa compromettere la capacità dei parlamentari di sollevare le questioni della incostituzionalità delle leggi. Le liste ecologiste hanno raccolto il 4,3% dei suffragi. Restano da eleggere 573 deputati, di cui 11 rappresentano i francesi all'estero.

I RISULTATI - I primi exit poll dovrebbero essere disponibili alle 20, cioè subito dopo la chiusura degli ultimi seggi nelle grandi città.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.