Ferrara: "Spalletti-Inter? Ambiente difficile ma è avvantaggiato rispetto a Di Francesco"

Share

Ferrara:

Come riferisce Sky Sport, infatti, il patron del Sassuolo Squinzi non vuole concedere sconti alla Roma: i Giallorossi dovranno pagare i tre milioni della clausola. Le ragioni della scelta sono semplici: una calcio estremamente offensivo esemplificato alla perfezione dalla tattica 4-3-3, una forte valorizzazione della primavera e dei giovani e una sudata gavetta, che lo ha portato a un'ottima conoscenza del calcio italiano. Il post-Spalletti è chiaro ed ha un nome: Eusebio Di Francesco.

Ora c'è da riaprire un ciclo perchè oltre a Di Francesco (che sarà accompagnato a Roma dal vice Tomei e Lorieri) ci sarà da rifare la colonna portante della squadra visto che Berardi, Acerbi, Defrel e Pellegrini hanno la valigia in mano. Di Francesco considera il tecnico boemo il suo maestro numero uno, lo si vede dalla tattica e dall'attitudine in campo. E' questo l'argomento caldo del momento in casa Roma. Anche loro sono nel mio cuore, che per inciso, avra' sempre tinte neroverdi.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.