Comunali, Renzi: buoni risultati, ora avanti per ballottaggi

Share

Comunali, Renzi: buoni risultati, ora avanti per ballottaggi

Renzi, dopo che alle amministrative di domenica scorsa sono tornate in campo le coalizioni di centrosinistra, ha parlato di un Pd "largo e plurale", ipotizzando anche che l'area di centrosinistra possa arrivare al 40% (la soglia attuale per ottenere il premio di maggioranza alla Camera). Oggi Pizzarotti ha sfidato quel movimento che l'ha sbeffeggiato per anni e il risultato è del 34,7%, mentre il Movimento 5 Stelle ha ottenuto il 3,18%.

"Il Movimento 5 stelle, con coerenza, si è presentato in tutte le città da solo - ha rivendicato Grillo - e candidando le nostre persone, senza calcoli elettorali". Noi oggi abbiamo fatto una scelta diversa", afferma il segretario del Pd in un post su Fb dove, a cose fatte, spiega che oggi "con il presidente del Lazio Nicola Zingaretti abbiamo preso una macchina e siamo saliti a Accumoli e Amatrice per fare il punto sui cantieri. "Rispetto al 2012 abbiamo triplicato i ballottaggi (furono solo tre all'epoca) e siamo cresciuti in tutte le città in cui ci siamo presentati". Un Berlusconi di nuovo in palla, anche lui cauto nel dare per sconfitti i Cinquestelle ma sempre più convinto che il centrodestra unito può vincere qualsiasi sfida. Tutte le prime pagine dei giornali sono però dedicati al fallimento del MoVimento 5 Stelle. "Tutti gongolano - dice Grillo - esponendo raffinate analisi sulla morte del M5S, sul ritorno del bipolarismo, sulla fine dei Grillini". Da domani, in consiglio comunale, lavoreremo per ridare dignità alla politica e fiducia ai troppi cittadini che, questa volta, hanno rinunciato ad un loro diritto fondamentale.

I riconteggi ed i ricalcoli delle schede avvenuti in queste ore a quasi due giorni dalla chiusura delle urne, avrebbero evidenziato una particolarità che potrebbe avere un suo peso anche politico. Illudetevi che sia così per dormire sonni più tranquilli. "La nostra competizione elettorale finisce qui" va avanti Eligi "giorno in cui Avezzano ha finalmente una vera opposizione che sarà l'occhio vigile dei cittadini nellIstituzione". Riteniamo infatti che nessuno dei due candidati rappresenti una reale novità politica per la nostra città essendo entrambi legati a interessi locali che da decenni speculano sulla nostra città.

"L'importante è non mollare mai". "Se vengono separati, l'uomo muore", firmato Nikola Tesla, leggendario inventore e fisico dell'800.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.