Caso Donnarumma, avv. Rigo: "Non credo finirà in tribuna"

Share

Caso Donnarumma, avv. Rigo:

Donnarumma, il d.s. del Milan risponde al legale di Mino Raiola: "Gigio in tribuna?". Stasera probabilmente sui principali network leggeremo delle anticipazioni di ciò che ha effettivamente detto, ma la versione integrale della sua intervista dovrebbe andare in onda soltanto nella giornata di domani (probabilmente mattina o prima pomeriggio).

Il rifiuto di Donnarumma di accettare il rinnovo col club ha immediatamente aperto scenari impensabili fino a una settimana fa. Non sta né in cielo né in terra.

Il Giornale, quotidiano in edicola oggi, scriveva che Mirabelli sarebbe partito alla volta della Polonia per seguire alcuni talenti in campo all'Europeo U21 ma anche per provare un contatto con Donnarumma.

"Lui è passato da essere il beniamino della curva ad essere accusato di pensare solo ai soldi, anche se ha giocato un anno con un contratto bassissimo rispetto ai compagni. Questo vale per tutti non solo per Donnarumma, ma anche per gli altri giocatori e quelli che arriveranno".

"Donnarumma è un grandissimo campione, un grandissimo ragazzo e un giocatore del Milan".

Per spiegare meglio la situazione relative al suo assistito, in giornata si è diffusa la notizia di un intervento da parte del suo procuratore, Mino Raiola, tramite Conferenza Stampa prevista per le ore 17, iniziata però con circa un'ora e mezzo di ritardo, a Montecarlo, ma il diretto interessato, ha poi specificato via tweet, di una più semplice intervista seguita da media invitati all'appuntamento monegasco. Sicuramente giocherà nel Milan. È l'allenatore che fa le scelte... non esiste dire che farà panchina o tribuna.

Qual è il giocatore del Milan più forte di tutti i tempi?

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.