Cappato distribuisce cannabis davanti a Pirellone: "Inerzia su legge per uso terapeutico"

Share

Cappato distribuisce cannabis davanti a Pirellone:

Marco Cappato, esponente radicale e tesoriere dell'associazione "Luca Coscioni", rilancia la battaglia per l'uso terapeutico della cannabis con una nuova iniziativa organizzata davanti al Pirellone. Ha distribuito dosi di cannabis ai malati muniti di prescrizione medica.

Le dosi in possesso di Cappato sono state immediatamente sequestrate dalla Digos, che gli ha notificato il verbale di avvio alle indagini e di sequestro.

Le ragioni spiegate da Cappato: "Sono ormai 13 mesi che il termine per la discussione della nostra proposta è scaduto e che Regione Lombardia viola dunque la propria stessa legalità. Alla scarsa reperibilità dei farmaci si aggiunge l'impossibilità, per i pazienti lombardi, di ricevere il rimborso dal Servizio Sanitario Regionale, come invece previsto dal decreto Lorenzin".(ANSA). L'obiettivo dell'esponente radicale era quello di per denunciare "l'inerzia" del Consiglio regionale sul tema dell'uso terapeutico della cannabis per il quale, ha ricordato l'esponente radicale, "c'è un pdl di iniziativa popolare depositato da oltre un anno, ma il Consiglio regionale continua a non dare risposte".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.