CAPCOM e BANDAI NAMCO in un accordo cross-license

Share

Detto questo, Capcom e Bandai Namco sono stati molto vicini anche in passato, con conseguenti collaborazioni come Street Fighter X Tekken nel 2012.

L'obiettivo dell'accordo è di migliorare l'esperienza degli utenti accelerando contemporaneamente lo sviluppo dei titoli, riducendo i costi per entrambe le parti.

La compagnia si aspetta che la partnership consenta di "utilizzare effettivamente i brevetti garantiti in serie come Street Fighter per poter fornire contenuti ancora più entusiasmanti ai videogiocatori".

"Con questo accordo, Capcom continuerà ad esplorare le opportunità di nuove collaborazioni al fine di salvaguardare i propri brevetti e di garantire agli utenti un miglioramento dell'esperienza di gioco e contribuendo ad un'industria videoludica più sana".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.