Balottaggi: svolta M5S a Carrara. Centrodestra Pistoia; Pd Lucca

Share

Balottaggi: svolta M5S a Carrara. Centrodestra Pistoia; Pd Lucca

Dopo Livorno, Arezzo e Grosseto il centrosinistra perde anche Pistoia e Carrara. - E' una Toscana inedita, rispetto alla storia, quella 'disegnata' dai risultati dei ballottaggi, almeno nella sua porzione geografica di nord ovest. Già in testa al primo turno, seppir di poco, De Pasquale ha trovato terreno fertile anche nella divisione interna al Pd che aveva portato a commissariamenti, ricorsi in tribunale e a due candidati di centrosinistra in corsa al primo turno. L'M5S vince nella storica e 'rossa' Carrara con Francesco De Pasquale, che diventa 'primo' cittadino con il 65,57% dei consensi. Prima volta anche per Pistoia dove il sindaco uscente del Pd Samuele Bertinelli, che pure era partito in vantaggio al primo turno, si è fermato al 45,7%, superato da Alessandro Tomasi del centrodestra con il 54,3%: anche in questo caso dalla proclamazione della Repubblica è la prima volta che Pistoia ha un sindaco non di sinistra.

Paradossalmente il Pd mantiene sul filo di lana Lucca, proprio la città che sulla carta poteva essere la più contendibile e che già in anni in cui il centrosinistra era fortissimo in regione era stata conquistata dal centrodestra. A Lucca, invece, la conta fino all'ultima scheda consente al centrosinistra di rimanere in sella con Alessandro Tambellini e mantenere nuovamente il mandato che era conteso dal candidato di centrodestra Remo Santini. Evidente la sconfitta per il Partito democratico in Toscana che ai ballottaggi ha perso due Comuni importanti come Pistoia e Carrara, dove vincono centrodestra e 5Stelle. Vedremo l'arancione Toscana cosa sceglierà tra Pisapia e Prodi pronti a salvare il salvabile del Pd di Matteo Renzi, sta di fatto che il centrodesta o Grillo non pensino di avere conquistato la Toscana, è solo un voto di comprensibile protesta.

Si sono aperti stamane alle ore 7 i seggi nei 3 comuni toscani per il turno di ballottaggio per l'elezione dei sindaci. Tra le città conquistate spiccano Genova, La Spezia e l'Aquila, che si aggiungono a Monza, Piacenza, Alessandria, Asti, Como, Rieti, Lodi e Oristano.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.