Alpinisti precipitati sul Mont Dolent, vittima è Gian Attilio Beltrami

Share

Alpinisti precipitati sul Mont Dolent, vittima è Gian Attilio Beltrami

Un'agenzia Ansa, riporta la notizia del grave incidente accorso sul Monte Bianco, la vittima è Gian Attilio Beltrami, di 64 anni, presidente della XIX delegazione lariana del Soccorso alpino e speleologico lombardo. Si tratta di un dirigente del Cnsas-soccorso alpino lombardo.

Beltrami stava affrontando l'ultima parte della salita al mont Dolent (3820 m), situato nella testata della Val Ferret.

Il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (Cnsas), sezione Lombardia, di cui Beltrami era stato anche vicepresidente, ha ricordato la figura dell'alpinista lecchese esprimendo il proprio cordoglio per la tragedia: "L'evento ha sconvolto tutti i soccorritori che conoscevano Gianni da decenni - afferma il corpo in una nota - una delle figure storiche del Soccorso lombardo". L'alpinista ferito, di 23 anni, residente a Milano, si trova in fase diagnostica, all'ospedale di Aosta.

I due alpinisti in cordata sono precipitati nel tratto finale che porta alla vetta, a circa 3600 metri circa. Sul posto l'elisoccorso di Aosta; la Guardia di Finanza di Entréves si sta occupando della ricostruzione dell'accaduto. La salma è stato portato alla camera mortuaria di Courmayeur.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.