Sousa, lavoro per vincere anche a Napoli

Share

Sousa, lavoro per vincere anche a Napoli

La conferenza stampa di Maurizio Sarri alla vigilia di Napoli-Fiorentina. Il Napoli la squadra più bella e spettacolare? Se basta va bene, se non basterà abbiamo centrato l'obiettivo intermedio.

Siamo soddisfatti di quello che abbiamo fatto ma vogliamo arrivare in fondo al campionato. "Sono queste le armi che Bernardeschi e compagni dovranno mettere in campo anche al San Paolo". Per me è una notizia di contorno.

"Tiriamo via la Roma da tutti i nostri discorsi e pensiamo a noi".

Numeri alla mano il Napoli è ancora in lotta per il titolo a due giornate dalla fine, non accadeva dal '90.

Su Badelj: "Lo vedrete nelle convocazioni se sta bene".

Su cosa bisogna far leva per stimolare la squadra, considerando che molto dipende dalla Roma?

LE CONDIZIONI DI ALLAN - "E' sicuramente in dubbio, un affaticamento muscolare, anche se non è grave. Per noi in certe partite è una soluzione straordinaria, ma abbiamo le alternative per farne a meno".

"Riesco a pensare solo step by step, ho in testa la Fiorentina". Quindi penso solo alla Fiorentina. Questa cosa ci disturba un attimo perché non siamo abituato. Il nazionale colombiano, sempre titolare nella difesa viola nelle ultime otto gare, non è riuscito a smaltire la sollecitazione capsulare al ginocchio sinistro rimediata contro la Lazio. In attacco il tecnico portoghese potrebbe proporre Kalinic e Babacar assieme dal primo minuto. "Mi sembra un reparto in crescita, sono giocatori che hanno tutta la mia fiducia". Con la Fiorentina sarà mentalmente difficile, ma dobbiamo continuare sulla nostra strada. "Soprattutto perché è un premio che viene anche dalla gente", ha detto l'allenatore azzurro. E' normale, ma per fortuna non è matematico. Questo è un gruppo sano con dei valori, con cui non ho mai avuto problemi. L'approccio dei ragazzi è sempre quello giusto. "Ci sarà anche chi criterà il nostro terzo posto, magari saranno quelli che a inizio anno dicevano saremmo arrivati quinti".

Voi non dovete chiederci del nostro sogno, il sogno è nostro. Non trovo che ci sia né grande equilibrio, né tanta voglia di raccontare come stanno.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.