Pescara news, atto intimidatorio contro Sebastiani!

Share

Pescara news, atto intimidatorio contro Sebastiani!

Pescara, 8 mag. - Una bomba carta e' stata lanciata, nella tarda sera di ieri, intorno alle 23.15, nel giardino dell'abitazione del presidente del Pescara calcio, Daniele Sebastiani.

Non si sono registrati danni ma l'esplosione ha tolto il sonno ai presenti nello stabile. Ancora sconosciuti gli autori del gesto che si va ad aggiungere a quello del 7 Febbraio quando al presidente del club bianco-azzurro vennero bruciate due macchine nella notte.

Nelle prossime ore gli investigatori esamineranno le immagini delle telecamere interne e di quelle posizionate all'esterno.

Sebastiani: "Vado avanti per la mia strada".

Sta per avviarsi mestamente al termine la disastrosa stagione del Pescara, ormai già retrocesso in Serie B e sempre più ultimo in classifica: gli abruzzesi hanno perso anche l'ultimo match interno contro il Crotone, rimanendo sul fondo della graduatoria con soli 14 punti all'attivo.

"Ero rientrato da poco - ha raccontato - e all'improvviso ho sentito un boato".

Il presidente, scosso dall'accaduto, dopo l'incendio di due sue auto tre mesi fa, ha poi aggiunto "purtroppo gli stadi sono diventati delle zone franche dove si può insultare chiunque, come accade da tempo all'Adriatico". Questa è una società di capitali in cui io e i miei soci abbiamo il 70%. Non si può andare via così dalla sera alla mattina. "Questo, vorrei dire a chi ci insulta, è un sodalizio di persone serie che lavorano per il bene della società", ha concluso amareggiato Sebastiani.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.