Nina Moric rinviata a giudizio: aveva definito Belen Rodriguez un "viados"


Nina Moric rinviata a giudizio: aveva definito Belen Rodriguez un "viados"

Share

Nina Moric rinviata a giudizio: aveva definito Belen Rodriguez un

Nina Moric e Belen Rodriguez, storia di battibecchi senza fine. Nina Moric è stata infatti rinviata a giudizio dal giudice per le indagini preliminari di Milano per aver paragonato Belen Rodriguez a un "viados". Un periodo movimentato per l'ex di Stefano De Martino: prima la separazione con il ballerino di Amici (da cui ha avuto un figlio, il piccolo Santiago), poi il processo a Corona, e adesso quest'altro procedimento, che l'ha vista coinvolta in qualità di testimone.

Il processo a suo carico si aprirà il 7 luglio. Fu la stessa ex moglie di Corona a dare la notizia di essere stata denunciata con un post al vetriolo pubblicato sul suo suo profilo Facebook contro la collega: "Signori e signore la Signora Maria Belen Rodriguez mi ha querelato, perché le ho detto che assomiglia ad una trans - aveva scritto - Beh io la denuncia me l'aspettavo dalle trans. Ma che importa". Sicuramente giudiziaria. La Moric, assistita dall'avvocato Solange Marchignoli, è accusata di diffamazione perché, come si legge nel capo d'imputazione, "nel corso di un'intervista radiofonica rilasciata al programma La zanzara, ha offeso la reputazione della Rodriguez confermando di averla definita su alcuni social network un viados". "Mio figlio ha avuto gli incubi quando aveva cinque anni, lei mi minacciava di morte... minacciava che portava via lei mio figlio". "Si Belu facciamola sta foto così tutti vedono che mi arrivi sotto il seno!".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.