Nicolas, il 'dentista sociale' che cura anche chi non può permetterselo

Share

Nicolas, il 'dentista sociale' che cura anche chi non può permetterselo

"Io penso che tutte le persone hanno il diritto di mangiare, hanno il diritto di avere dei denti".

Il dentista che cura in base al reddito, ecco chi è: si chiama Nicolas Dessypris ed esercita la professione del dentista a Genova, una professione la sua molto remunerativa, come ben noto. E se non possono permetterselo, qualcuno li deve aiutare.

Tuttavia Nicolas è un dentista diverso, un "dentista sociale" come lui stesso ha scritto di sé su un cartello collocato nel suo studio.

Il dentista ha creato un tariffario in base ai redditi: scontro del 10% per chi guadagna meno di 20 mila euro all'anno, del 20% per redditi inferiori ai 15 mila euro, del 30% fino a 12 mila, del 40% fino 10 mila e del 50% per i redditi inferiori a 5 mila.

A chi gli chiede in cosa consista la sua piccola 'rivoluzione' sottolinea in maniera netta: "Non si possono far pagare cifre esorbitanti a persone che vivono con meno di 500 euro al mese, come pensionati, disoccupati, studenti, ma non solo".

Iniziativa assolutamente lodevole e che non è passata di certo inosservata, quella di un dentista di Genova, che ha il proprio ambulatorio nei pressi del porto vecchio del capoluogo ligure e che ha deciso, da un po' di tempo, di prestare cure gratis per chi non può permettersi di pagare una visita oppure un trattamento ai denti.

La sua iniziativa, nel corso degli anni, è diventata un pratica nazionale: l'Accordo Odontoiatria Sociale firmato dal Ministero prevede 5 tipologie di prestazioni odontoiatriche a prezzi calmierati per i redditi al di sotto degli 8.000 euro annui.

Paladino dei denti dei più deboli, Nicolas spera di diventare un esempio per i suoi colleghi e di riaprire il dibattito nel nostro Paese sulla necessità di garantire davvero cure ortodontiche a tutti e di salvare i sofferenti dai lunghi viaggi verso Est o verso la terra della burocrazia. "Tolgo il mal di denti a chi ce l'ha", afferma.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.