Masters 1000 Madrid: un super Fognini non basta, Nadal va agli ottavi

Share

Masters 1000 Madrid: un super Fognini non basta, Nadal va agli ottavi

Fabio Fognini, però, non ha preso bene il tifo del pubblico del torneo ATP di Madrid, tutto schierato a favore di Rafa Nadal nel match che metteva di fronte il ligure e il maiorchino.

Per Fognini si chiude l'esperienza a Madrid ma può pensare in positivo in vista degli Internazionali d'Italia a Roma visto come ha tenuto testa a Nadal, il numero uno sulla terra rossa. Il nativo di Manacor affronterà al terzo turno un altro duro ostacolo, rappresentato dall'australiano Nick Kyrgios. Fognini dà fondo alle ultime energie rimaste e prova la rimonta d'orgoglio: servizio dell'ottavo game mantenuto con un secco 40-0 e break nel gioco successivo per il 4-5. Il giocatore di Arma di Taggia ha letteralmente dominato il gioco nella prima frazione ma nel tennis si sa, non tutti i punti hanno lo stesso peso: nel conto delle palle break infatti, Nadal ha un ottimo 2/4, mentre Fogna paga un pessimo 2/12. Il maiorchino dopo aver vinto il primo set al tie-break, ha perso poi il secondo 6-3, con il sanremese in netta ripresa. E' il nono successo in 12 sfide per Nadal su Fognini.

I precedenti tra Fognini e Nadal vedono in vantaggio il padrone di casa, ex numero 1 al mondo, 8-3, 4-2 su terra rossa.

Ad inizio terzo set i due giocatori sembrano rifiatare e l'incontro segue senza sussulti l'andamento del servizio. Ad un anno di distanza Djokovic arriva a Madrid con uno spirito totalmente diverso da quello che lo portò al trionfo di un anno fa: allora si presentava forte di un palmares fatto di 28 vittorie e 2 sconfitte e 4 titoli già nel carniere. Decimo game decisivo: Fognini disinnesca il primo match point, rischiando anche di firmare il 5-5, ma un doppio fallo rovina i piani dell'azzurro. Finisce 7-6 (3) 3-6 6-4 per Nadal dopo una battaglia durata due ore e 58 minuti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.