Mancini chiude la porta: "Io al Milan? Niente di vero"

Share

Mancini chiude la porta:

Roberto Mancini, ex allenatore dell'Inter, presente in sede al Corriere della Sera, ha parlato dell'esonero di Pioli, dell'arrivo di Sabatini e di un suo eventuale approdo sulla panchina del Milan: "Juve-Champions?" Non ho molto da dire, ogni volta che parlo dell'Inter cerco di farlo in modo corretto. Per me al momento non c'è assolutamente niente. Io sono solo sulla mia barca ma un porto è vicino.

Infine Mancini rende onore alla Juventus e a Max Allegri per la conquista della finale di Champions League: "Questa finale è un bene per il calcio italiano". No, non so perché hanno preso questa decisione. "Non conosco tutto quello che e' successo". L'ex allenatore dell'Inter è pronto a dire si al Milan. Il Real Madrid però non sarà il Monaco. "Dovesse lasciare, lascerà uno degli ultimi grandissimi campioni italiani".

Segue un giudizio personale su Walter Sabatini, appena approdato nel club nerazzurro nel ruolo di coordinatore tecnico di Suning: "E' un buon dirigente, ma non so che lavoro dovrà fare all'Inter". Il Sole 24 ORE si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l'ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.