Il sottosegretario ai Trasporti Simona Vicari indagata per corruzione

Share

Il sottosegretario ai Trasporti Simona Vicari indagata per corruzione

Avrebbe ricevuto Rolex in cambio di un emendamento che riduceva l'Iva sul trasporto marittimo. L'ex esponente di Forza Italia e oggi nel Gruppo Misto, era già stato sindaco di Trapani, 15 anni fa e poi nel 2007, e ora si è ricandidato per tentare il suo ritorno a Palazzo D'Alì.

I dettagli dell'operazione Mare Nostrum verranno resi noti dalla Procura della Repubblica, insieme ai carabinieri, in un incontro con i giornalisti che si terrà nella biblioteca della stessa Procura, con inizio alle ore 11.30.

L'inchiesta ruoterebbe attorno a tangenti su fondi per il trasporto marittimo. Ex alleato del senatore Antonio D'Al, 5 anni fa, assieme al parlamentare azzurro, sostenne la candidatura a Trapani dell'attuale sindaco Vito Damiano, colonnello in pensione dei carabinieri. - FAZIO Girolamo, deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana, sottoposto agli arresti domiciliari; - MONTALTO Giuseppe, capo della segreteria particolare dell'Assessore Regionale alle infrastrutture e mobilità, sottoposto agli arresti domiciliari.

Il senatore di Forza Italia D'Ali' ha sospeso la sua campagna elettorale per volare a Roma e incontrare i maggiorenti del partito, incassando l'invito a non mollare: potrebbe ripensarci, ma al momento pesa - e peserebbe anche dopo il voto - la proposta della misura di prevenzione dell'obbligo di soggiorno avanzata dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo e sulla quale un giudice si pronuncera' nella seconda parte di luglio, ben oltre le Comunali dell'11 giugno. Morace è figlio del patron del Trapani calcio Vittorio ed entrambi sono proprietari della compagnia di traghetti Liberty Lines che collega Trapani alle isole minori. La moglie del patron della compagnia, Vittorio Morace, è nella lista degli assessori designati da Fazio.

Fazio a Fulgatore, centro agricolo a 20 chilometri da Trapani, gestisce la sua azienda, la "Fazio wines", rinomata azienda che da anni esporta all'estero.

Il caso D'Alì L'arresto di Fazio si aggiunge alla bufera (sempre giudiziaria) che ha investito ieri un altro candidato sindaco, Antonio D'Alì.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.