Hayden, l'ospedale conferma le condizioni di "estrema gravità"

Share

Hayden, l'ospedale conferma le condizioni di

Valentino Rossi: "Ho parlato coi medici, situazione difficile fin dal primo momento " Nicky Hayden, rimasto coinvolto nel pomeriggio di ieri (mercoledì 17 maggio) in un grave incidente mentre pedalava in sella ad una bici da corsa vicino a Rimini, si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Bufalini di Cesena. Tutti i piloti hanno avuto un pensiero per Nicky Hayden, che sta lottando per la vita all'ospedale di Cesena dopo l'incidente di ieri.

Il pilota di Superbike, ex campione del mondo di MotoGp, è stato colpito in pieno da una Peugeot all'incrocio tra via Ca'Raffaelli e via del Tavoleto. Il conducente dell'auto che ha investito Hayden è stato sottoposto all'alcoltest: esito negativo. Ora non resta che sperare in piccoli miglioramenti futuri. "E' un grandissimo peccato perché è un grande pilota, un campione del mondo, sempre al vertice ma soprattutto un grandissimo ragazzo", ha aggiunto il nove volte iridato. Siamo stati insieme molto tempo, ho tante storie da raccontare su di lui.

In Francia Valentino dovrà difendere la prima posizione nella classifica piloti, e riscattare il difficile fine settimana di Jerez: "È stata una sorpresa molto negativa, perché non ce l'aspettavamo, specie considerando sia il risultato delle prime tre gare, che degli ultimi anni". Magari col senno di poi avrei potuto usare anche la media, magari si consumava pure di meno dato il passo gara lento. "Dopo la gara ci siamo dati la mano e ci siamo abbracciati". "Qui le Yamaha sono sempre state veloci, ma ora non sappiamo le condizioni che troveremo". "Come ha detto Vale è quacosa che non ci si aspetta, tutti questi rischi in moto e poi ci si fa male in bicicletta, gli auguro tutto il meglio". Il nuovo asfalto? L'abbiamo provato nei test prima di Jerez, anche allora faceva molto freddo, al mattino anche bagnato, ma hanno fatto un ottimo lavoro.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.