Borghezio condannato a Milano per insulti razzisti a Kyenge

Share

Borghezio condannato a Milano per insulti razzisti a Kyenge

Di questo è stato ritenuto responsabile l'europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio, condannato a risarcire l'ex ministro all'Integrazione Cécile Kyenge.

I giudici milanesi, come accennato, lo hanno ha anche condannato a risarcire Kyenge, parte civile, con 50mila euro. I giudici della quarta sezione penale del Tribunale di Milano hanno riqualificato il reato in diffamazione aggravata dall'odio razziale mentre la contestazione originaria dei pm era 'propaganda di idee fondata sull'odio razziale ed etnico'. Il pm Piero Basilone nella sua requisitoria aveva chiesto invece una multa di 6mila euro. E poi ancora: "Non siamo congolesi, abbiamo un diritto ultramillenario" e "Kyenge fa il medico, gli abbiamo dato un posto in una Asl che e' stato tolto a qualche medico italiano".

L'europarlamentare si era difeso in aula sostenendo che le sue erano critiche al governo e non frasi razziste. Richieste di pena riviste al ribasso dal collegio di giudici presieduto da Maria Teresa Guadagnino per effetto delle attenuanti generiche equivalenti alle aggravanti concesse all'imputato. "Per la condanna penale pronunciata nei miei riguardi ho il rispetto dovuto - spiega l'europarlamentare- ben diversa la questione del risarcimento di eccezionale importo chiesto e ottenuto dall'onorevole Kyenge, ben spalleggiata in sede di Parlamento europeo dal suo partito". Un risarcimento che mi costringerebbe a vendermi casa. "Per erogare la cifra sarei stato costretto a vender casa, se i garantisti del Pd pensano di tapparmi la bocca in questo modo, sbagliano". "D'ora in poi, occhio per occhio...", ha commentato. Spero che prenda appunti e faccio autocritica chi in passato ha derubricato a semplice diffamazione affermazioni intrise d'odio razziale, del tutto simili, di colleghi di partito di Borghezio.

"Ricordo che siamo arrivati a questa giusta e storica condanna perchè il Parlamento Europeo ha negato a Borghezio l'immunità".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.