Bambino "nasce" tenendo in mano la spirale della madre

Share

Bambino

Proseguendo la lettura potrete scoprire che in realtà lo scatto che ha fatto il giro del mondo è preparato "ad arte" nel verso senso della parole, perchè la mamma del neonato ha voluto condividerlo come una vera e propria opera d'arte.

Sebbene Dexter non era stato programmato, Lucy ha raccontato al portale Metro.co.uk di non riuscire ad immaginare una vita senza di lui. Eh già, ma qualcosa "è andato storto" dimostrando come le "storture" - o semplicemente gli imprevisti - spesso vanno contro la nostra volontà iniziale, vedendoci molto "meglio" dei nostri stessi occhi e del nostro stesso cuore per mille anche giusti motivi che teniamo in serbo. Significativo il titolo del post: "Mirena fallisce", con evidente riferimento al tipo di spirale usata dalla donna.

Infatti, lo scopo della donna era solo quello di mostrare che i contraccettivi non sono infallibili. "Le prime due ha funzionato perfettamente". Ho inserito il nuovo nel mese di agosto e a dicembre ho scoperto di essere incinta. Si tratta di una spirale che sua madre Lucy Hellen si era fatta impiantare proprio per evitare gravidanze. I medici hanno affermato che durante la gravidanza il contraccettivo si era posizionata dietro la placenta così, al momento del parto cesareo, è stato estratto insieme al piccolo. Partiamo dall'inizio: Mirena, la neo-madre, non desiderava rimanere incinta e per questo ha fatto inserire nel suo utero la spirale volta ad impedire la fecondazione, ma il metodo non ha funzionato. Dopo la scita del suo terzo figlio per essere sicura di non "allargare" ulteriormente la famiglia ha deciso di farsi chiudere le tube di Falloppio, così non dovrebbero esserci nuovi arrivi inaspettati.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.