A Torino minaccia una strage in diretta Facebook: ecco le immagini online

Share

A Torino minaccia una strage in diretta Facebook: ecco le immagini online

Le forze dell'ordine sono intervenute alle spalle di Parco Dora per aiutare una persona che si è barricata all'interno del suo appartamento, al quinto piano di una palazzina. Per tutta la giornata ha urlato frasi sconnesse e, dopo aver chiesto l'intervento dell'esercito e dei giornalisti, ha chiesto di parlare con il fratello. Al momento non si sa se l'uomo sia armato o meno. Si tratta di Ferdinando Urzini, commerciante di prodotti calabresi: il timore è che possa compiere gesti estremi. L'uomo sarebbe di origine calabrese e si troverebbe barricato in casa in via Borgaro 84. Su Facebook si dice perseguitato da mafia e usurai. Sul letto una pistola. "Qua non entra nessuno se non viene l'esercito", ha scritto in un post, l'uomo sostiene di essere minacciato "da una banda di mafiosi".

Dai video postati su Facebook si vede chiaramente che in un raptus di follia il commerciante ha buttato all'aria tutto ciò che aveva in casa formando anche una sorta di barriera davanti alla porta di ingresso. "Da casa mia non mi potete sparare!" urla in diretta dal suo cellulare. Sul posto i carabinieri e i vigili del fuoco.

Stando a quanto raccontato dai vicini di casa, la scorsa notte l'uomo, che fino a ieri era regolarmente al lavoro, ha dato in escandescenze, prendendo a martellate le pareti di casa: quasi tutto, in casa, è stato distrutto, come si può vedere dalle immagini girate nelle varie dirette Facebook.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.