Meningite C, colpita maestra di Pisa

Share

Meningite C, colpita maestra di Pisa

Un nuovo caso di sepsi meningococcica probabilmente di tipo C (il risultato della tipizzazione dovrebbe essere comunicato nel pomeriggio), in un uomo di 56 anni non vaccinato, residente a Capannoli (Pisa), ora ricoverato in terapia intensiva a Livorno, in prognosi riservata.

La dottoressa Maria Grazia Brescia, dell'unità operattiva malattie infettive dell'Ausl di Piacenza, ha però rassicurato, affermando che "non c'è nessun allarme meningite a Piacenza". Lo rende noto la Asl Toscana nord ovest spiegando che le sue condizioni sono stabili.

L'igiene e sanità pubblica della Asl ha provveduto ad avvisare il direttore del circolo didattico e, per precauzione, ha ritenuto opportuno avviare la profilassi ai bambini ed alle insegnanti e ai contatti più stretti. L'Asl Toscana nord ovest ha intanto diffuso in una nota sui luoghi frequentati dalla paziente nei giorni precedenti al manifestarsi dei sintomi, invitando chi è stato negli stessi luoghi quando era presente anche la donna, a sottoporsi alla profilassi.

L'Azienda Usl di Milano ha trasmesso l'informazione a Piacenza e, come da procedura, la nostra Ausl ha immediatamente avviato l'indagine epidemiologica e gli interventi di controllo e profilassi sulle persone che sono venute a contatto stretto con la paziente negli dieci ultimi giorni.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.