Luis Enrique fa lo "spaccone" nel pre-gara Champions con la Juventus

Share

Luis Enrique fa lo

"Ma sappiamo che qui al Camp Nou le partite sono lunghe ed è duro, ma so anche che se noi facciamo una grande partita, cerchiamo di fare gol e non ci accontentiamo del risultato che abbiamo, possiamo fare male al Barça". Se decidete di giocare ricordatevi di non esagerare con le scommessere sportive. E allora avanti tutta con l'attacco a cinque stelle per proseguire il sogno di arrivare a Cardiff. I miei giocatori sanno che dovranno difendere bene e allo stesso tempo attaccare bene.

In alternativa all'app di Premium Play, sarà disponibile lo streaming gratis di Barcellona-Juventus in chiaro sul sito di Mediaset (CLICCA QUI per vedere lo streaming Canale 5) e sul sito Internet di SportMediaset. Il Barcellona, invece, dovrebbe schierarsi con il 4-3-3 con il tridente Messi-Suarez-Neymar e il rientro di Busquets (assente allo Stadium) a centrocampo in mezzo a Rakitic e Iniesta. Speriamo non sia veggente...

E se da parte della Vecchia Signora si predica prudenza e umiltà, consapevoli che nulla ancora è stato fatto, dall'altra parte la condizione di netto svantaggio non impedisce agli spagnoli di far risaltare quell'aria da guasconi che spesso li contraddistingue, forse soltanto per intimorire l'avversario che si presenta in quell'arena infernale del Camp Nou. "Un passaggio importante per la stagione".

"C'è poco da pensare e solo da fare, come a Torino, una buona fase offensiva e una buona fase difensiva". La Juventus vanta la migliore difesa del torneo (appena 2 i gol subiti) ma un altro incontro da almeno tre reti complessive vola a 1,45 e in tabellone è lanciatissimo anche il Goal, dato a 1,50.

Stemperare il loro grande entusiasmo, sugli spalti e sul terreno di gioco con un gol (magari anche due) e compiere l'ultimo step psicologico di questa attuale Juventus, che vuole rientrare di prepotenza nella élite del calcio mondiale, rimanere in pianta stabile in prima classe, sfatare quel mito che vede il Barcellona vincere costantemente la Champions League in ogni anno dispari (2009,2011,2013,2015) e delineare un solco ben delimitato nell'era del calcio moderno, nel quale il Barcellona ha sempre dettato legge. Il percorso della Juve è in crescita, soprattutto per quanto riguarda la consapevolezza. Dybala sta bene, ci saranno poche o nessuna novità di formazione rispetto all'andata. Il Barcellona ha grandi potenzialità lì davanti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.