Inter, Pioli: "Siamo tutti legati ai risultati"

Share

Inter, Pioli:

"Vogliamo dimostrare che possiamo fare bene e che siamo una squadra che può finire il campionato in una posizione migliore rispetto a quella di oggi". "Gli obiettivi devono essere tornare alla vittoria, migliorare la classifica ed entrare in Europa League".

CAMBI - "Se dovessi andare avanti con questi calciatori è perché penso che siano quelli che mi danno di più. Rincorriamo da sei mesi, ma non abbiamo troppo distacco e continuo ad essere convinto che possiamo vincere tante partite da qui alla fine". Il derby è stata una situazione talmente particolare che diventa difficile trovare cose che ci sono mancate, se non l'attenzione su due palle inattive.

"Io non ho mai pensato troppo avanti o troppo al passato". "Sabato è una partita importante...". Nelle ultime gare ci è mancata la capacità di stare dentro la partita con attenzione e concentrazione per tutti i 95 minuti.

"Abbiamo sbagliato solo la partita contro il Crotone e questo ci dispiace". Pioli sarebbe la prima scelta della Fiorentina, che vorrebbe un allenatore italiano alla guida della squadra - per questo si guarda con interesse anche ad Eusebio Di Francesco - per cercare di tornare ai livelli degli anni passati, puntando con decisione all'Europa. Il destino di Pioli non è stato ancora deciso che già rimbalzano da più parti le candidature di Simeone, Conte, Spalletti (confermata la voce anche da De Maggio) e Jardim. Abbiamo 5 punti dalla quarta in classifica e con la quarta avremo lo scontro diretto. "Tutti devono lavorare con grande serietà perché il loro dovere è farsi trovare pronti". Tutti siamo legati ai nostri risultati. "I miei giocatori si stanno impegnando, ma abbiamo commesso errori".

Sul rapporto con la società. Mio futuro? Sono molto attento a queste situazioni, valuto l'operato dei dirigenti nei momenti delicati di una stagione. Facile sostenere quando le cose vanno bene. Sono un allenatore fortunato perché ho il supporto della società.

"Io lavoro tutte le settimane e i giorni per cercare di migliorare e schierare la formazione migliore". Chiaro che è stata una lunga rincorsa, ma sono certo che valiamo più di quanto dicano gli ultimi risultati.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.