Salvini accusa l'Università Cattolica: "volevano censurarmi"


Salvini accusa l'Università Cattolica: "volevano censurarmi"

Share

Salvini accusa l'Università Cattolica:

Il risultato dell'abolizione è il lavoro nero".Per l'occasione, l'ateneo milanese è stato blindato: "agenti della Digos hanno transennato l'ingresso principale di largo Gemelli per perimetrare lo spazio di azione di giornalisti e cameramen, mentre addetti alla sicurezza interna hanno controllato i badge di tutti gli studenti per evitare il rischio di "infiltrazioni" da parte di militanti dei centri sociali e scongiurare il rischio di possibili contestazioni. "Vi rendete conto quanto è grave che quella che dovrebbe essere una palestra di idee e confronto, che l'Università Cattolica di Milano teneva le porte chiuse le porte a Salvini se non avessimo cambiato il manifesto". "Mi spiace che, non solo a Napoli, ci siano sindaci che fanno i capi ultras ma che anche un'istituzione come l'Universita' Cattolica decida di cosa si puo' parlare e di cosa non si puo' parlare". Pero' noi siamo rispettosi delle regole a differenza degli altri. "Questo sara' uno dei motivi su cui basero' le mie scelte - ha aggiunto -".

"E' l'ultimo dei problemi ma come tifoso del Milan sono imbarazzato per questa presa in giro che dura da troppi mesi".

"Mi hanno invitato anche all'unversità di Napoli, però faccio prima respirare i ragazzi delle forze dell'ordine".

Matteo Salvini, leader dell Lega Nord, ha parlato ad un convegno nell'università Cattolica del Sacro Cuore a Milano: "Closing?"

"Domani mattina alle 10:30 sarò in Cattolica: non ci volevano fare l'incontro perché nel manifesto i ragazzi avevano scritto l'euro-truffa, ci hanno costretto a cambiare il manifesto", ha spiegato.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.