Bitonto: spari contro coppietta, arrestato suocero conducente

Share

Bitonto: spari contro coppietta, arrestato suocero conducente

E' stato proprio il racconto delle due vittime del grave episodio ad indirizzare i sospetti dei carabinieri verso il contesto familiare del giovane, in fase di separazione, che aveva da poco iniziato a frequentare la 20enne. Si tratta del suocero del conducente dell'auto a bordo della quale si trovava la donna, Cosimo Cassano, di 56 anni, di Bitonto, già noto alle forze di polizia, che al momento è accusato di detenzione illegale di arma clandestina.

Svolta nelle indagini sul ferimento di una ragazza 20enne di Giovinazzo, colpita di striscio al fianco da un colpo di pistola mentre era appartata in auto con il suo compagno, nei pressi dello stadio di Bitonto. Il fidanzato, un giovane di ventinove anni che ha dei piccoli precedenti per spaccio, avrebbe quindi tentato la fuga con l'auto ma sarebbe stato inseguito dagli aggressori sino alle porte di Bari, dove a causa dello scoppio di un pneumatico è uscito fuori strada. La stessa macchina si è poi fermata per una ruota bucata. La ragazza ferita è stata medicata al Policlinico di Bari ed è stata dimessa. Ferita la ragazza: guarirà in 15 giorni.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.