Auto condivise, URBI: 30 milioni di km percorsi negli ultimi 6 mesi

Share

Auto condivise, URBI: 30 milioni di km percorsi negli ultimi 6 mesi

"Eppure questo non ha fermato i cittadini che sempre di più scelgono di usare i servizi di mobilità condivisa", dichiara Emiliano Saurin, founder di URBI. L'app che consente agli utenti di reperire un mezzo a nolleggio per muoversi con strumenti di mobilità sostenibile (car, bike e scooter sharing, taxi e Uber) nelle principali città italiane ha diffuso un rapporto secondo cui sarebbero stati percorsi da veicoli in car sharing circa 30 milioni di chilometri negli ultimi sei mesi. A rivelarlo è URBI, l'aggregatore dei principali sistemi di urban mobility, in occasione del convegno 'Smart Mobility in Smart Cities' a Milano. Sotto la lente di ingrandimento le città di Milano, Torino, Firenze e Roma e i servizi offerti da car2go, enjoy, Share'n go, DriveNow e ZigZag. Secondo lo studio realizzato da URBI, sono stati 5.030 i veicoli coinvolti nel car sharing in Italia da settembre 2016 ad oggi, ben 4.265.000 prenotazioni con una crescita del 35%.

Per quanto riguarda la tipologia utente delle auto condivise il noleggiatore medio è uomo, di età compresa tra i 25 e i 34 anni (oltre il 30% del totale). Meno richieste le vetture in sharing dalle fasce 55-64 (14%) e over 65 (7%). In totale le ore di noleggio sono state 1.800.000. Nel capoluogo lombardo, infatti, si effettuano quotidianamente più "noleggi" in Italia: 12.750 contro i 5.741 di Roma, i 3.458 di Torino e i 1.608 di Firenze. Tra le 10 e le 12, (così come tra le 12 e le 14 e tra le 14 e le 16) la percentuale di utilizzo è invece pari al 10%, che sale al 12,6% tra le 16 e le 18. Alta anche la percentuale di chi dopo le ore 22 preferisce il car sharing ai bus notturni (8,4%).

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.