Vasto, agguato all'uscita del bar: giovane ucciso con quattro colpi di pistola

Share

Vasto, agguato all'uscita del bar: giovane ucciso con quattro colpi di pistola

Almeno quattro i colpi di pistola esplosi questo pomeriggio a Vasto all'indirizzo di un uomo che è stato ucciso davanti alla porta di ingresso di un locale, il "Drink Water", in via Perth, nei pressi della trafficata circonvallazione Histoniense.

Che cosa abbia generato il gesto non è ancora chiaro.

Sul posto sono giunte pattuglie dei Carabinieri e del locale Commissariato che hanno subito raccolto le prime testimonianze e si sono messi alla ricerca dell'omicida con posti di blocco e perquisizioni domiciliari.

La vittima, scrive Il Messaggero, è il 22enne Italo D'Elisa. Il ragazzo aveva appena parcheggiato la sua mountain bike, indossava delle scarpe da trekking e stava per entrare in un bar quando è stato raggiunto dai 4 proiettili. Per D'Elisa non c'è stato scampo: i quattro colpi sparati a distanza ravvicinata lo hanno ferito mortalmente.

La 34enne morì sul colpo dopo essere stata investita dall'auto di Italo D'Elisa che non rispettò il segnale rosso.

Di Lello secondo alcuni conoscenti non si sarebbe mai ripreso dall'incredibile dramma vissuto e piombato all'improvviso.

Non è escluso che da tempo il vedovo meditasse una vendetta con le proprie mani.

Il presunto assassino è un ex calciatore, si chiama Fabio Di Lello, e non avrebbe retto al dolore della perdita della compagna lo scorso 1 luglio, deceduta all'incrocio tra corso Mazzini e viale Giulio Cesare. Sette mesi dopo forse la decisione di farsi giustizia da sè.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.